Search
  • Silvia Gallon

L’ESSENZA.


Se potessi definirla nella sua”essenza”, la definirei: selvaggia, irriverente, solare, folle, spumeggiante. E non solo.

E perché ogni volta che viene da me a comperare del vino, ce la raccontiamo.

Ma oggi per il suo cinquantesimo compleanno entrò in ADV poco convinta (anche nella scelta del vino) cosa che non le si addice.

Raccontami dei vini maturi Silvia, quelli che vale la pena comperare quando si compiono 50 anni!

Ma tanti Auguri Arianna, auguri auguri auguri ...... e mi ricordai che pochi giorni prima avevo letto un articolo che parlava dei vini maturi e li definiva più o meno cosí, e glielo lessi:

“il tempo, il famoso tempo magico capace di donare al vino rosso la sua massima espressione rendendolo un nettare sopraffino”.

Che definizione meravigliosa del tempo rispose.

Non pensi che per certi aspetti ci siano dei parallelismi tra le persone ed il vino?

Sai cosa penso Arianna? Penso che un vino maturo sia una combinazione perfetta del sapere umano, dello sforzo di capire, di provare, di aver scoperto come e perché un vino può diventare maturo: perché non tutti possono diventarlo! Ci sono persone che non maturano mai! (Ahahaha!)

É grazie ai polifenoli, chiamati volgarmente “tannini” e quindi dalla varietà dell’uva che un vino può diventare longevo: può ma non solo: anche le botti (il tipo di legno usato, la stagionatura) dove il vino apparentemente riposa, contribuisce alla maturazione. Il continuo e lento passaggio di ossigeno che dall’esterno entra all’interno quasi a stuzzicare il vino, e, attraversando i pori, da vita ad una lenta ossidazione: una lenta ossidazione conferisce una maggiore stabilità al vino. È un po’ come una danza magica, un corteggiarsi, tante piccole attenzioni, equilibri magicamente orchestrati dalla natura e dall’uomo.

Il vino maturo cambia, un po’ come le persone: per esempio spesso é difficile riconoscerne il carattere spregiudicato di quando era giovane; cambia il colore che da rosso rubino e porpora si trasforma in un elegante e potente rosso granato.......e al gusto poi! è quasi una magia! I giovani ed irruenti tannini si ammorbidiscono e la bocca viene avvolta da un’eleganza tutta nuova.

Non rimane più niente dell’irruenza giovanile, maturando il vino si placa esaltando solo il meglio di se!

Tutto il resto è acqua passata, la pazzia della gioventù svanisce lasciando posto ad una consapevole eleganza, ad un carattere deciso e ad una personalità unica.

Oggi Arianna ti consiglio un magnifico vino, e, se anche ti dimentichi di lui per qualche anno, gli farà solo bene!

......Arianna mi guarda! beh! Se la mettiamo così! Sono quasi senza parole! Sarà per questo e senza nessuna presunzione che questi 50 anni ora li sento amici come non mai.....e ti dirò di più! se maturo ancora un po’ non mi farà poi così male!!

Cominciammo a ridere con la spregiudicatezza di due ragazzine......ormai mature.


Vino: Nebbiolo, Langhe, Cantina Roberto Voerzio annata 2014

7 views

+34 667 76 48 96